HOME GUIDA COMPLESSO A 2B - FIENAGIONE

 

 

FIENAGIONE

 

Il fieno rappresentava la parte principale del foraggiamento animale, perci˛ la fienagione era una delle attivitÓ principali del contadino nella stagione estiva, dal mese di maggio fino a settembre.

 

Essa consisteva nel taglio dell'erba (foraggere di prati seminati artificialmente o erba di prati naturali), sua essiccazione (spargimento e rivoltamento) e quindi ammassamento in cumuli per la protezione dall'umiditÓ; seguiva la raccolta con apposito carro e quindi trasporto alla volta del fienile.

 

Per compiere tali operazioni venivano utilizzati attrezzi come la falce, il rastrello, l'uncino da fieno, esposti sulla parte sinistra della parete; nella greppia-bacheca addossata al muro perimetrale esterno, sono contenute collezioni di oggetti legati agli attrezzi precedenti: la cote, pietra affusolata che, bagnata, serviva ad affilare la falce, il porta-cote, contenitore in legno o corno di bue di varie epoche, l'incudine ed il martello che servivano per la battitura della falce, la cui lama, durante i tagli "perdeva il filo".

 

 

 

 

 

 

Home

 

Torna alla pagina precedente